Blog Post

I falsi miti sulle vaccinazioni.

allegato

la società Italiana di Pediatria ha elaborato un poster che spiega i falsi miti che nel tempo hanno preso piede nell'immaginario collettivo.

Le vaccinazioni antiinfettive, primo presidio che ha consentito lo sviluppo della società moderna con la vaccinazione anti vaiolo scoperta dal Dr. E. Jenner, sono presidi fondamentali per prevenire malattie altrimenti non curabili o difficilmente curabili e gravate solitamente da un elevato tasso di mortalità infantile e non solo o di lesioni permanenti.

Morbillo, pertosse, difterite, tetano, vaiolo, poliomielite sono malattie che in altre parti del mondo mietono vittime numerose tutti gli anni. ER' anche utile ricordare la recente epidemia i Toscana di meningite, altra malattia che lascia ben poco scampo.

E' vero in in casi rari, circa 1/1.000.000 di dosi, i vaccini possono dare reazioni avverse molto gravi e che negli anni alcuni lotti preparati si sono rilevati meno efficaci del previsto ma è altrettanto vero che le malattie per cui è conveniente la vaccinazione sono veramente pericolose e che, evento non  escludibile di questi tempi, una popolazione NON vaccinata potrebbe essere facile bersaglio di una guerra batteriologica.

Infine il nostro sistema immunitario ci difende da molte aggressioni batteriche, virali e da miceti ma non è in grado di proteggerci da tutto.  Le pandemie che hanno devastato nei secoli scorsi l'Europa e non solo e le ben più recenti pandemie influenzale con il loro corteo di decessi dovrebbero avere insegnato che la protezione con vaccino riduce i problemi sanitari ed economici conseguenti a tali malattie.

  • Share This ...

Maurizio Galimberti

Maurizio Galimberti

Specialista in ...